Il Magnesio

Quante volte vorremmo evitare la stanchezza o la fatica eccessive, ma non riusciamo a trovarne la causa? Come possiamo assicurarci un adeguato apporto di magnesio? Quando necessitiamo di ricorrere a integratori? Il cibo troppo lavorato e stracotto non aiuta ad assimilarlo in quantità sufficiente. Impariamo come possiamo integrarlo nel modo corretto.
magnesio

Che cos'è il magnesio

magnesio energia

Il magnesio è un macroelemento essenziale per l’organismo perché coinvolto in numerosi processi di trasporto e utilizzo di energia in forma di ATP.

È uno dei minerali presenti nelle quantità più elevate, sia nell’ambiente che negli organismi viventi.

Nella crosta terrestre è l’ottavo elemento più diffuso. In un uomo adulto sono presenti tra i 20 e i 28 grammi di Magnesio, più della metà concentrata nelle ossa.

Nel sangue, invece, è presente meno dell’1% del magnesio totale, ma il suo livello è garantito dal solo apporto alimentare.

Gli utilizzi del magnesio

ortaggi

Alimenti che ne sono ricchi, sono tutti quelli di origine vegetale:

  • Semi oleosi
  • Frutta secca
  • Cacao
  • Cereali integrali
  • Ortaggi

In ambito sportivo, soprattutto nel periodo di endurance del periodo estivo, è comunque necessario ricorrere all’integrazione a base di magnesio. Assunto insieme ad altri sali minerali, quindi con integratori che contengano altri sali, riesce ad avere un’azione ancora più rilevante.

proprietà del magnesio

magnesio

Il magnesio viene assorbito dall’intestino tenue e poi viene filtrato dai reni.

È un minerale fondamentale, un macronutriente per il nostro organismo.

Il nostro corpo tende a mantenerne costanti i livelli nelle cellule, compensando le carenze con le riserve delle ossa e del fegato, ma pur seguendo una corretta alimentazione, a volte è comunque necessario assimilarlo con integratori specifici.

È molto utile quando usato per avere un’azione distensiva e calmante.

Attenua infatti l’eccitabilità dei nervi e la rigidità dei muscoli, ma è anche efficace per:

  • Crampi
  • Mal di testa
  • Intestino irritabile
  • Nervosismo
  • Produzione di energia
  • Formazione e crescita delle ossa

GLI INTEGRATORI DI SESTRE CHE CONTENGONO l-carnitina

Se questo approfondimento ti è stato utile, metti un like e condividilo!

Per essere sempre aggiornato sul mondo della nutraceutica, ricordati di iscriverti alla newsletter 😉

Ti aspettiamo!

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Articoli correlati:

cause di infertilità femminile

Cause di infertilità femminile: il ruolo del microbiota intestinale

Secondo la ricerca dei Centre d’Estudis Demogràfics, circa il tra il 25% e il 30% delle donne nate a metà degli anni 70′ avrà molta più difficoltà ad avere figli tanto per un cambiamento del tessuto sociale, quanto per un calo della fertilità dovuto all’allungarsi dell’età media in cui si decide di avere figli. Quali sono le principali cause di infertilità e come ridurle? Scoprilo in questo articolo.

alimentazione in gravidanza

Alimentazione in gravidanza: tutto quello che devi sapere

L’alimentazione in gravidanza è importante? Quali sono i rischi della glicemia alta in gravidanza? Che cos’è il diabete gestazionale? Qual è il valore della glicemia in gravidanza? Quali sono gli alimenti vietati in gravidanza? Combattere la stitichezza in gravidanza? A cosa serve l’acido folico? In questo articolo scoprirai tutto ciò che devi sapere su come alimentarti in gravidanza

Iscriviti alla Newsletter

Notizie scientifiche sul benessere, consigli e tanto altro… in più 10% di sconto sul primo ordine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *